In principio fu il bla bla bla.

Economia e costume

Il futuro è passato da qui

Il futuro è passato da qui

–  Sai che un giorno, fra circa un secolo, forse intorno al 2020, useremo strani telefoni con cui potremo scattare fotografie, spedire lettere, comprare cibo fresco e vestiti nuovi, e molto probabilmente i governi approfitteranno di questi apparecchi per spiarci tutti. Un giorno parleremo con […]

Condividi
Insulti e fake news: perché le persone sui social sono più aggressive

Insulti e fake news: perché le persone sui social sono più aggressive

Negli ultimi anni, la comunicazione online è sfociata sempre più verso l’aggressività. Lo abbiamo visto soprattutto in relazione alle questioni migratorie. È sempre più intensa l’ostilità verso i migranti e il rancore nei confronti di volontari e associazioni umanitarie, di giovani donne coraggiose che fanno […]

Condividi
Dal Vangelo secondo Matteo: il cammino verso la santità di Capitan Salvini

Dal Vangelo secondo Matteo: il cammino verso la santità di Capitan Salvini

Ha baciato il Rosario e implorato, come un condottiero in partenza per una Crociata, il “Cuore Immacolato di Maria”, la stessa Maria madre di Cristo costretta a partorire suo figlio al freddo di una stalla perché rifiutata da chi avrebbe potuto e dovuto accoglierla. (Vi […]

Condividi
Ritorno al presente: al Paese reale

Ritorno al presente: al Paese reale

– Hai letto la nuova dichiarazione di Salvini sulla cannabis legale? + Hai letto che dopo le sparatorie degli ultimi mesi, i napoletani si stanno ribellando alla camorra. – Cosa? E che c’entra… dicevo, di nuovo con questi attacchi alle droghe leggere… demonizzate come fossero […]

Condividi
Perché i giovani non “figliano” più come una volta

Perché i giovani non “figliano” più come una volta

“I giovani non fanno figli perché sono egoisti e non vogliono responsabilità”. O, almeno, così dicono quelli che giovani non lo sono da un po’ e che giudicano tutto attraverso la lente distorta del “ai miei tempi era tutta un’altra cosa”. Io credo di essere […]

Condividi
Il ministro dei bulli

Il ministro dei bulli

“Spara a Salvini e mira bene”. Sono queste le parole comparse su un muro di Parma, fotografate e postate su Twitter dallo stesso Ministro dell’Interno che, indignato, ha scritto: “Mi aspetto una condanna da tutto il mondo della politica, della cultura e dell’informazione”. Sono d’accordo […]

Condividi


error: Se vuoi condividere i contenuti usa i tasti di condivisione o scrivici a info@sequestoèunblog.it