In principio fu il bla bla bla.

Autore: Virginia Avveduto

Caro ragazzo che “grazie a Dio” sei guarito dall’omosessualità

Caro ragazzo che “grazie a Dio” sei guarito dall’omosessualità

Caro ragazzo che, con “l’aiuto di Dio“, credi di esserti liberato dall’omosessualità, reputandola “un’identità di contrabbando che ti aveva dato il nemico” (il Diavolo). Ho alcune cose molto importanti da dirti, senza entrare nel merito della tua storia (non vorrei togliere il lavoro a Barbara […]

Condividi
La Sinistra non è morta

La Sinistra non è morta

Negli ultimi anni non abbiamo fatto altro che ripetere “La Sinistra è morta!”. Eppure, una settimana fa, ho visto la Sinistra sotto la finestra di Mimmo Lucano, pronta ad esprimere tutta la propria solidarietà. Vedo la Sinistra in tutte quelle persone intente ad affermare non […]

Condividi
Come ci siamo ritrovati in un Paese fascista, sottovalutando tutto

Come ci siamo ritrovati in un Paese fascista, sottovalutando tutto

Quando, sottovalutando quelle piccole nuvole grigie sparse come macchie di leopardo, nel cielo luminoso, ci siamo trovati travolti da un violento temporale. Quelle volte che abbiamo sottovalutato la pece nera che sporcava le nostre mani e i nostri piedi dopo un bagno al mare, e […]

Condividi
Per quanto tempo è per sempre?

Per quanto tempo è per sempre?

Il tempo. I fiori dei Cactus Echinopsis durano un solo giorno: fioriscono di notte ed è possibile ammirare il picco della loro bellezza per un massimo di un paio d’ore circa. L’Effimera (o Efemera), un piccolo insetto acquatico molto simile alla libellula, vive un anno […]

Condividi
Strage di via D’Amelio, le domande di Fiammetta Borsellino allo Stato: “Diteci la verità”

Strage di via D’Amelio, le domande di Fiammetta Borsellino allo Stato: “Diteci la verità”

26 anni dopo la Strage di via D’Amelio, Fiammetta Borsellino, figlia del magistrato palermitano Paolo Borsellino, invia una lettera al quotidiano La Repubblica in cui pone 13 domande relative “al depistaggio iniziato allora, ordito da vertici investigativi e accettato da schiere di giudici”. L’appello di Fiammetta […]

Condividi
Pronunciamo a voce alta i loro nomi

Pronunciamo a voce alta i loro nomi

Noi che viviamo sicuri nelle nostre tiepide case non abbiamo una minima idea dell’inferno che vivono queste persone. Persone che, una volta messo piede su un gommone, perdono la propria identità, la propria storia, il proprio passato, diventano dei nessuno. Agli occhi di milioni di […]

Condividi

error: Se vuoi condividere i contenuti usa i tasti di condivisione o scrivici a info@sequestoèunblog.it